Slide background
Slide background

Tipologie di Trust

TRUST IMMOBILIARI: permette di creare un patrimonio separato e garantito composto da immobili con il vantaggio che tale patrimonio non potrà essere aggredito se non da creditori del trust. Si potrà pertanto creare una gestione immobiliare senza ricorrere al più dispendioso strumento della normale SRL e si potrà contestualmente porre le basi per una suddivisione ereditaria dell’intero patrimonio o comunque una suddivisione nel futuro di tali beni. Durante la vigenza del trust il trustee potrà compiere tutte le operazioni utili alla gestione ivi compresa la vendita. Si consiglia questa tipologia di trust quando si intende gestire diversi immobili, quando si vuole proteggere tali patrimoni da aggressioni o procedure concorsuali future, proteggere i patrimoni familiari ecc.. La maggior duttilità e sicurezza permette generalmente di preferire il trust all’ormai consueto istituto del fondo patrimoniale.

TRUST PER DISABILI: permette di gestire i più svariati beni (immobili, denaro, beni mobili, valori mobiliari, polizze ecc) in favore del soggetto disabile. Lo strumento è sicuramente preferibile all’amministrazione di sostegno o alle forme di tutela e curatela ove il controllo giudiziario è comunque preponderante e lascia davvero pochi spazi di autonoma gestione (si pensi ad esempio che per la vendita dell’immobile sia in caso di amministrazione di sostegno che di tutela e/o curatela è necessaria l’autorizzazione del Tribunale e che gli investimenti non possono essere effettuati in altro modo se non in titoli di stato).

TRUST DI FAMIGLIA: per disciplinare anticipatamente casi di successione, rapporti di convivenza e parentela, crisi matrimoniali ivi compresi i casi di separazione e divorzi. Soprattutto in questi ultimi due casi il trust potrebbe essere maggiormente utilizzato in quanto permetterebbe di disciplinare meglio i rapporti patrimoniali tra coniugi anche in un’ottica futura di lungo periodo e con riguardo ai figli.

TRUST SOCIETARI: realizzano sia l’obiettivo di disciplinare i passaggi generazionali dell’impresa con maggior semplicità di quanto previsto dalla legge ordinaria, sia di separare parte dei patrimoni aziendali, di trasferire interi rami di azienda, di proteggere i patrimoni aziendali, le azioni o le quote sociali. In alcune situazioni ciò può comportare anche un vantaggio fiscale (in termini di risparmio) sempre nel rispetto della legislazione italiana.

TRUST A SCOPO DI GARANZIA: possono essere conferiti nel trust qualsiasi tipologia di bene: mobile, immobile, denaro ecc. Verrà creato un patrimonio separato e gestito per la realizzazione di un determinato scopo per il quale è stata richiesta la garanzia e colui a beneficio del quale viene prestata garanzia potrà contare su un patrimonio inattaccabile. Si pensi ad esempio alle tante fideiussioni prestate. Il trust permetterebbe tra l’altro di gestire ed impiegare il bene oggetto di garanzia con molteplici vantaggi per tutti.