Slide background
Slide background

Operazione Effettuabili

Atti di acquisto o di vendita di beni sono soggetti ad autonoma imposizione, secondo la natura e gli effetti giuridici che li caratterizzano.

TRAFERIMENTO DEI BENI AI BENEFICIARI

Non si realizza il presupposto impositivo ai fini dell’applicazione dell’imposta sulle successioni e donazioni.

IL TRASFERIMENTO DEI BENI NEL TRUST

Il trattamento varia in funzione del soggetto che effettua il trasferimento e della tipologia di bene trasferito

BENI RELATIVI ALL’IMPRESA: se comporta la destinazione dei beni a finalità estranea all’impresa determina per il disponente imprenditore il conseguimento di componenti positive di reddito da assoggettare a tassazione (ricavi, minusvalenze, plusvalenze sulla base del valore normale dei beni trasferiti). Se il trasferimento ha ad oggetto un’azienda questo può avvenire in regime di neutralità fiscale a condizione che il trustee assuma il complesso di beni agli stessi valori fiscalmente riconosciuti in capo al disponente.

BENI DIVERSI DA QUELLI DELL’IMPRESA: Il trasferimento in assenza di corrispettivo non genera materia imponibile ai fini della imposizione sui redditi né in capo al disponente non imprenditore né in capo al trust o al trustee. Il trasferimento dei titoli partecipativi comporta per il trustee l’acquisizione dell’ultimo costo fiscalmente riconosciuto della partecipazione. Se i titoli sono detenuti nell’ambito di un rapporto amministrato, l’intermediario abilitato applica le relative imposte.

CESSIONE DEI BENI IN TRUST

Se il trasferimento è effettuato al di fuori dell’esercizio dell’impresa si potranno realizzare plusvalenze tassabili come redditi diversi per la cui determinazione si dovrà fare riferimento ai valori fiscalmente riconosciuti in capo al disponente oppure nel caso di cessioni di beni acquistati dal trust al prezzo pagato.

LA RESIDENZA DEL TRUST

Si fa riferimento all’art. 73 del TUIR con gli adattamenti necessari all’istituto che provengono normalmente dai criteri di collegamento del territorio dello Stato, della sede dell’amministrazione e dell’oggetto principale. E’ utile esaminare le indicazioni delle varie convenzioni per evitare le doppie imposizioni.

LEGGE DI REGOLAMENTAZIONE DEL TRUST

il trust è sottoposto ad una legge straniera che regolamenta e riconosce l’istituto del trust. I paesi che lo riconoscono sono molteplici e di volta in volta può essere opportuno adottare la migliore legge in materia.